Nessun articolo nel carrello

AMBIENTE: APPELLO DI GIUSEPPE SALA E DEI SINDACI  DELLA RETE C40 AI LEADER DEL G20

AMBIENTE: APPELLO DI GIUSEPPE SALA E DEI SINDACI DELLA RETE C40 AI LEADER DEL G20

Tratto da: Adista Segni Nuovi n° 27 del 22/07/2017
Tags:

Come Sindaci di molte delle maggiori città del mondo e a nome delle centinaia di milioni di cittadini che rappresentiamo, chiediamo a Voi – Capi di Stato del G20 – di rinnovare il Vostro impegno nella lotta al cambiamento climatico, una delle questioni più urgenti a livello mondiale.

Considerata l’intenzione degli Stati Uniti d’America di ritirarsi dall’Accordo di Parigi, la decisione degli altri 19 leader di salvaguardare il nostro pianeta – tema da considerare in occasione del prossimo G20 –  è più importante che mai. Noi, leader locali di tutto il mondo siamo con Voi, nel rafforzare il nostro impegno a compiere azioni coraggiose per la lotta al cambiamento climatico e nel collaborare con i rappresentanti della comunità imprenditoriale e con i cittadini di tutto il mondo. Il coraggio di più di 300 Sindaci degli Stati Uniti (Climate Mayors), che nelle scorse settimane si sono impegnati ad adottare, onorare e sostenere l’Accordo di Parigi, è per noi fonte di ispirazione. Centinaia di città, università, imprenditori hanno dichiarato «Ci stiamo ancora, continueremo a partecipare» e si sono impegnati a perseguire obiettivi climatici ambiziosi e fare in modo che gli Usa siano ancora un leader globale nella riduzione delle emissioni.

Dobbiamo lavorare tutti insieme per salvare il pianeta. Quando i Sindaci e il mondo imprenditoriale attuano piani per infrastrutture sostenibili nelle nostre città, i governi nazionali devono garantire adeguati finanziamenti per le nostre città attraverso fondi internazionali per il clima e banche di sviluppo.

Voi avete il privilegio di guidare i Paesi in un momento storico unico per realizzare il potenziale dell’Accordo di Parigi. Le città del mondo e i loro cittadini condividono la visione di un futuro equo e sostenibile – che renderà le nostre comunità più “pulite”, più salubri, più felici e prosperose. Insieme ai leader del mondo economico abbiamo già preso la nostra decisione per un futuro a favore della sicurezza climatica, un futuro fatto di opportunità, ottimismo e innovazione: non vi sono alternative.

Come Sindaci del network C40 continueremo la nostra battaglia per il clima nelle più importanti città del mondo, per i nostri cittadini, per il nostro pianeta e il benessere globale. Oggi desideriamo stringere una concreta e positiva alleanza con Voi, a beneficio dei nostri cittadini. Desideriamo fortemente lavorare con Voi. Non perdete questa opportunità di dare una nuova speranza per il futuro. (https://www.change.org/p/g20-capi-di-stato-del-g20-siete-pronti-a-salvare-il-nostro-pianeta)


Giuseppe Sala, sindaco di Milano e, tra gli altri sindaci: 

Anne Hidalgo, Parigi, presidente del C40; Ahmed Aboutaleb, Rotterdam; Muriel Bowser, Washington D.C.; Bill de Blasio, New York City; Luis Castañeda Lossio, Lima; Manuela Carmena, Madrid; Ada Colau, Barcelona; Denis Coderre, Montréal; Marcelo Crivella, Rio de Janeiro; Robert Doyle, Melbourne; Rahm Emanuel, Chicago; Helen Fernandez, Caracas; Eric Garcetti, Los Angeles; Hanna Gronkiewicz-Waltz, Varsavia; Fumiko Hayashi, Yokohama; Frank Jensen, Copenhagen; Raymond Johansen, Oslo; Georgios Kaminis, Atene; Yuriko Koike, Tokyo; Eberhard van der Laan, Amsterdam; Horacio Rodríguez Larreta, Buenos Aires; Ed Lee, San Francisco; Patricia de Lille, Cape Town; Miguel Ángel Mancera, Città del Messico; Herman Mashaba, Johannesburg; Clover Moore, Sydney; Michael Müller, Berlino; Claudio Orrego, Santiago; Enrique Peñalosa, Bogotá Yousef Al Shawarbeh, Amman; Mohammed Adjei Sowah, Accra; John Tory, Park Won Soon, Seoul; John Tory, Toronto; Sylvester Turner, Houston; Karin Wanngård, Stockholm; Antônio Carlos Peixoto de Magalhães Neto, Salvador; Mauricio Rodas, Quito; Gregor Robertson, Vancouver. 

Condividi questo articolo:
  • Chi Siamo

    Adista è un settimanale di informazione indipendente su mondo cattolico e realtà religioso. Ogni settimana pubblica due fascicoli: uno di notizie ed un secondo di documentazione che si alterna ad uno di approfondimento e di riflessione. All'offerta cartacea è affiancato un servizio di informazione quotidiana con il sito Adista.it.

    leggi tutto...

  • Contattaci

  • Seguici

50 anni e oltre

Campagna straordinaria di sottoscrizione per la sopravvivenza di Adista

Nel 2017 Adista compie 50 anni di vita. Ma per poter continuare a fare informazione indipendente da poteri ecclesiastici, finanziari e politici, per continuare a dare voce a chi non ha diritto di parola, nella Chiesa come nella società, abbiamo bisogno di voi.