Nessun articolo nel carrello

Rapporto di Amnesty International sulla pena di morte: in Cina poca trasparenza

Rapporto di Amnesty International sulla pena di morte: in Cina poca trasparenza

LONDRA-ADISTA. Secondo Amnesty International la Cina è stata ancora una volta «il primo Paese esecutore al mondo, mettendo in atto più condanne a morte di tutto il resto del mondo». E’ quanto emerge dal rapporto che della Ong sulle esecuzioni nel mondo nel 2017. Anche se in Asia le condanne a morte sono in calo, il continente resta quello in cui sono più frequenti: 993 le condanne eseguite nel 2017 (erano 1.032 l’anno precedente), delle quali l’84% sono compiute in Iran (51%, 507 o più, comunque in calo dell’11% dal 2016), Arabia Saudita (146, con un calo del 5%), Pakistan (con un notevole calo a 60 condanne certe dalle 87 del 2016 e 326 dell’anno prima) e Iraq (dove si registra un totale di 125 condanne certe, soprattutto per terrorismo, con un aumento del 42% rispetto alle 88 del 2016). Altri migliaia, coperte dal segreto di Stato, avvengono in Cina, Vietnam e Corea del Nord.

Se in Iran è stato varato un emendamento che abolisce la pena di morte obbligatoria per i reati di droga – come anche in Malaysia -, il Giappone ha invece compiuto 4 esecuzioni segrete, senza che i familiari né il prigioniero né i suoi legali fossero avvertiti. Grande risultato, invece, per la Mongolia il cui nuovo codice penale, entrato in vigore da meno di un anno, ha abolito la pena di morte per tutti i crimini. Amnesty ricorda nel rapporto che in Kazakhstan, Tajikistan e Russia è in vigore la moratoria sulle condanne.

Adista rende disponibile per tutti i suoi lettori l'articolo del sito che hai appena letto.

Adista è una piccola coop. di giornalisti che dal 1967 vive solo del sostegno di chi la legge e ne apprezza la libertà da ogni potere - ecclesiastico, politico o economico-finanziario - e l'autonomia informativa.
Un contributo, anche solo di un euro, può aiutare a mantenere viva questa originale e pressoché unica finestra di informazione, dialogo, democrazia, partecipazione.
Puoi pagare con paypal o carta di credito, in modo rapido e facilissimo. Basta cliccare qui!

Condividi questo articolo:
  • Chi Siamo

    Adista è un settimanale di informazione indipendente su mondo cattolico e realtà religioso. Ogni settimana pubblica due fascicoli: uno di notizie ed un secondo di documentazione che si alterna ad uno di approfondimento e di riflessione. All'offerta cartacea è affiancato un servizio di informazione quotidiana con il sito Adista.it.

    leggi tutto...

  • Contattaci

  • Seguici

  • Sito conforme a WCAG 2.0 livello A

    Level A conformance,
			     W3C WAI Web Content Accessibility Guidelines 2.0

50 anni e oltre

Adista è... ancora più Adista!

Forse già molti di voi se ne sono accorti: da alcune settimane Adista ha implementato la sua informazione online. Ogni giorno sul nostro sito vengono infatti pubblicate nuove notizie e adista.it è ormai diventato a tutti gli effetti un giornale online con tanti contenuti in più oltre alle notizie, ai documenti, agli approfondimenti presenti nelle edizioni cartacee.

Tutto questo... gratis e totalmente disponibile sia per i lettori della rivista che per i visitatori del sito.