Nessun articolo nel carrello

Articoli taggati come "Europa"

Chiesa e migranti: serve più profezia

Adista Notizie n° 23 del 27-06-2015

Razzismo, ruolo dell'Ue, ripresa economica. L'Europa fotografata da una ricerca statunitense

Adista Notizie n° 23 del 27-06-2015

L’Europa non aveva radici cristiane?

Adista Segni Nuovi n° 23 del 27-06-2015

La nostra patria Africa

Adista Segni Nuovi n° 23 del 27-06-2015

Migranti: un’agenda tutta da riscrivere

Adista Segni Nuovi n° 23 del 27-06-2015

Compassione e responsabilità. Migranti: la ricetta di Giustizia e Pace Europa

Adista Notizie n° 24 del 04-07-2015

Solidarietà al popolo greco. Il messaggio di Alex Zanotelli
Profughi. Sei euro e mezzo vi sembran troppi?

Adista Segni Nuovi n° 25 del 11-07-2015

Sì all'Europa, “No” all'austerity. Il mondo cattolico dopo il referendum greco
Giornata dei migranti 2016: contro falsità e chiusure antievangeliche
Sono esseri umani. Un semplice fatto che abbiamo dimenticato
Migranti: decidiamo da che parte stare! Appello alla mobilitazione
Il piccolo ospite mai arrivato...
Ero forestiero... ma non mi avete ospitato

Adista Notizie n° 31 del 19-09-2015

Migranti: il mondo cattolico italiano promuove l'accoglienza

Adista Notizie n° 31 del 19-09-2015

Apocalisse greca
La primavera di Atene
TTIP: il trattato che annulla democrazia e sovranità popolare

Adista Segni Nuovi n° 38 del 07-11-2015

Quando si parla di bambini: la vita e i teoremi
  • Chi Siamo

    Adista è un settimanale di informazione indipendente su mondo cattolico e realtà religioso. Ogni settimana pubblica due fascicoli: uno di notizie ed un secondo di documentazione che si alterna ad uno di approfondimento e di riflessione. All'offerta cartacea è affiancato un servizio di informazione quotidiana con il sito Adista.it.

    leggi tutto...

  • Contattaci

  • Seguici

50 anni e oltre

Campagna straordinaria di sottoscrizione per la sopravvivenza di Adista

Nel 2017 Adista compie 50 anni di vita. Ma per poter continuare a fare informazione indipendente da poteri ecclesiastici, finanziari e politici, per continuare a dare voce a chi non ha diritto di parola, nella Chiesa come nella società, abbiamo bisogno di voi.