Nessun articolo nel carrello

“Il Dialogo” chiede aiuto: rischia la chiusura la testata online in prima linea nel dialogo ecumenico e interreligioso

“Il Dialogo” chiede aiuto: rischia la chiusura la testata online in prima linea nel dialogo ecumenico e interreligioso

MONTEFORTE IRIPINO (AV)-ADISTA. Quando una testata di informazione libera rischia di chiudere per la libertà di espressione e per la stessa democrazia suona un campanello di allarme. E a rischio chiusura è ora Il Dialogo (www.ildialogo.org), la testata fondata e diretta da Giovanni Sarubbi, da sempre in prima linea nel dialogo ecumenico ed interreligioso, fra le principali promotrici della Giornata del dialogo cristiano-islamico.

«Il nostro rischia la chiusura per mancanza di fondi», scrive Sarubbi in un appello pubblico. «Cari amici, care amiche, i nostri fondi, frutto della sottoscrizione di tanti lettori, sono praticamente finiti. Abbiamo in cassa solo 77 € che non ci bastano a far fronte alle prossime scadenze di pagamento che riguardano tutte e sole spese di gestione del sito. Come è noto tutte le collaborazioni sono volontarie e i pochi soldi che spendiamo servono solo a pagare le spese di gestione del sito (registrazione del nome, hosting, antivirus, email, pec, sitelock, SSL, motori di ricera,...). Vi chiediamo un aiuto. Noi spendiamo ogni anno all'incirca 700-800 euro per l'aggiunta quest'anno dell'SSL (passaggio da HTTP ad HTTPS) che abbiamo dovuto installare sul nostro sito per poter continuare ad essere indicizzati sui motori di ricerca. Anche 20 euro ci aiutano a proseguire. Se ritenere utile far proseguire questa esperienza aiutateci. Se non riusciremo a far fronte alle spese semplicemente chiuderemo e il sito si fermerà fra qualche tempo».

Per sostenere Il Dialogo tutte le informazione al seguente link: https://www.ildialogo.org/abbonamenti29102004.htm

Adista rende disponibile per tutti i suoi lettori l'articolo del sito che hai appena letto.

Adista è una piccola coop. di giornalisti che dal 1967 vive solo del sostegno di chi la legge e ne apprezza la libertà da ogni potere - ecclesiastico, politico o economico-finanziario - e l'autonomia informativa.
Un contributo, anche solo di un euro, può aiutare a mantenere viva questa originale e pressoché unica finestra di informazione, dialogo, democrazia, partecipazione.
Puoi pagare con paypal o carta di credito, in modo rapido e facilissimo. Basta cliccare qui!

Condividi questo articolo:
  • Chi Siamo

    Adista è un settimanale di informazione indipendente su mondo cattolico e realtà religioso. Ogni settimana pubblica due fascicoli: uno di notizie ed un secondo di documentazione che si alterna ad uno di approfondimento e di riflessione. All'offerta cartacea è affiancato un servizio di informazione quotidiana con il sito Adista.it.

    leggi tutto...

  • Contattaci

  • Seguici

  • Sito conforme a WCAG 2.0 livello A

    Level A conformance,
			     W3C WAI Web Content Accessibility Guidelines 2.0

50 anni e oltre

Adista è... ancora più Adista!

A partire dal 2018 Adista ha implementato la sua informazione online. Da allora, ogni giorno sul nostro sito vengono infatti pubblicate nuove notizie e adista.it è ormai diventato a tutti gli effetti un giornale online con tanti contenuti in più oltre alle notizie, ai documenti, agli approfondimenti presenti nelle edizioni cartacee.

Tutto questo... gratis e totalmente disponibile sia per i lettori della rivista che per i visitatori del sito.