Nessun articolo nel carrello

Pedofilia: papa Francesco riceve in Vaticano i vertici della Chiesa degli Stati Uniti

Pedofilia: papa Francesco riceve in Vaticano i vertici della Chiesa degli Stati Uniti

CITTÀ DEL VATICANO-ADISTA. Mentre il caso dell’ex arcivescovo di Washington, mons. Theodore McCarrick, accusato di pedofilia, continua ad essere sotto i riflettori – anche perché amplificato dal memoriale dell’ex nunzio negli Stati Uniti, mons. Carlo Maria Viganò (v. Adista Notizie nn. 24, 28, 30 e 31/18) –, papa Francesco incontra in Vaticano i vertici della Chiesa statunitense, “terremotata” anche dalla pubblicazione, a ferragosto, del rapporto del Grand jury della Pennsylvania secondo il quale 301 preti avrebbero molestato e violentato oltre mille bambini dal 1947 ad oggi in sei delle otto diocesi dello Stato e dall’apertura delle indagini da parte della Procura nelle otto diocesi dello Stato di New York.

Lo annuncia, nella serata dell’11 settembre, una breve nota del direttore della sala stampa della Santa sede, Greg Burke. «Giovedì prossimo, 13 settembre 2018 – si legge della dichiarazione di Burke –, il santo padre riceverà nel Palazzo apostolico l’em.mo card. Daniel DiNardo, arcivescovo di Galveston-Houston e presidente della Conferenza dei Vescovi cattolici degli Stati Uniti d’America, insieme all’em.mo card. Seán Patrick O’Malley, arcivescovo di Boston e presidente della Pontificia commissione per la tutela dei minori. Saranno con loro anche mons. José Horacio Gómez, arcivescovo di Los Angeles, vice presidente della medesima conferenza episcopale; e mons. Brian Bransfield, segretario generale».

È probabile che dopo l’incontro del papa con i vescovi statunitensi, arrivi anche il chiarimento sul caso McCarrick-Viganò da parte della Santa sede, annunciato da una nota del Consiglio dei cardinali che sta lavorando alla riforma della Curia romana, il cosiddetto C9, riunito in Vaticano proprio in questi giorni: il Consiglio dei cardinali, si legge nel comunicato, «ha formulato piena solidarietà a papa Francesco a fronte di quanto accaduto nelle ultime settimane, consapevole che nell’attuale dibattito la Santa sede sta per formulare gli eventuali e necessari chiarimenti».

Adista rende disponibile per tutti i suoi lettori l'articolo del sito che hai appena letto.

Adista è una piccola coop. di giornalisti che dal 1967 vive solo del sostegno di chi la legge e ne apprezza la libertà da ogni potere - ecclesiastico, politico o economico-finanziario - e l'autonomia informativa.
Un contributo, anche solo di un euro, può aiutare a mantenere viva questa originale e pressoché unica finestra di informazione, dialogo, democrazia, partecipazione.
Puoi pagare con paypal o carta di credito, in modo rapido e facilissimo. Basta cliccare qui!

Condividi questo articolo:
  • Chi Siamo

    Adista è un settimanale di informazione indipendente su mondo cattolico e realtà religioso. Ogni settimana pubblica due fascicoli: uno di notizie ed un secondo di documentazione che si alterna ad uno di approfondimento e di riflessione. All'offerta cartacea è affiancato un servizio di informazione quotidiana con il sito Adista.it.

    leggi tutto...

  • Contattaci

  • Seguici

  • Sito conforme a WCAG 2.0 livello A

    Level A conformance,
			     W3C WAI Web Content Accessibility Guidelines 2.0

50 anni e oltre

Adista è... ancora più Adista!

Nel 2018 Adista ha implementato la sua informazione online. Ogni giorno sul nostro sito vengono infatti pubblicate nuove notizie e adista.it è ormai diventato a tutti gli effetti un giornale online con tanti contenuti in più oltre alle notizie, ai documenti, agli approfondimenti presenti nelle edizioni cartacee.

Tutto questo... gratis e totalmente disponibile sia per i lettori della rivista che per i visitatori del sito.