Nessun articolo nel carrello

L'amore conta

L'amore conta

Tratto da: Adista Documenti n° 43 del 10/12/2016

Si chiude con questo quinto numero speciale di Adista il viaggio sui diritti incompiuti nella “Periferia Italia”, una iniziativa promossa dalla nostra associazione, Officina Adista, e finanziata con il contributo dell'8 per mille della Chiesa valdese. Storie, vicende, realtà spesso ignorate, comunque quasi sempre raccontate poco o male. Il quinto ed ultimo numero che proponiamo ai nostri lettori riguarda il complesso rapporto tra fede e omosessualità. Complesso solo in virtù di una gerarchia cattolica che ha inteso rendere quanto di più semplice e naturale vi possa essere – l'amore tra due persone – un groviglio di condanne, pronunciamenti, norme, definizioni canoniche, prassi colpevolizzanti ed escludenti.

I saggi che proponiamo raccontano invece una storia semplice e lineare. E bella, seppure sofferta e a volte drammatica. Una realtà, quella dei cristiani Lgbt, oggi in piena crescita, dinamica, variegata, non priva di articolazioni interne. Persone e gruppi che sollevano, pubblicamente e a beneficio della più vasta comunità dei credenti, il problema di quanto sia ancora oggi difficile per tante persone conciliare l’essere omosessuali e il sentirsi parte di una comunità in cammino, che molti (non tutti) identificano con la Chiesa cattolica. E che, con la loro esistenza e il loro impegno, interpellano una gerarchia ancora incapace di comprendere appieno la dirompente potenzialità di questa dinamica parte della comunità ecclesiale ancora in parte ai margini della vita “istituzionale” delle parrocchie e delle diocesi.

Il numero si apre con l'introduzione di Damiano Migliorini sul difficile equilibrio tra teologia, Magistero e pastorale nel contesto attuale, ricco di fermento ma anche di resistenze. Una Chiesa che vuole avere ancora un senso nel presente e nel futuro dovrà misurarsi con la storia e con la scienza, rimettendo drasticamente le mani sulla propria dottrina sessuale.

Se il saggio di Gianni Geraci ricostruisce le tappe del lungo cammino di autocoscienza dei gruppi cristiani Lgbt, dalle catacombe alla luce che porta verso la piena integrazione ecclesiale, Andrea Rubera approfondisce le nuove sfide cui si sente chiamata dalle aperture di papa Francesco la comunità dei gay credenti, articolata in nuove esperienze e progetti; Fabio Perroni indaga invece la dottrina e la prassi della Chiesa nei confronti dell’omosessualità, evidenziando quanto le recenti aperture del pontificato di Francesco non siano (ancora) che parole, seppure importanti, cui devono fare seguito cambiamenti sostanziali e concreti nel Magistero e nel catechismo. Krzysztof Charamsa racconta quindi, in una lunga intervista concessa in esclusiva alla nostra testata (online la versione integrale), le contraddizioni che attraversano il Vaticano nel suo modo di affrontare il tema dell’omosessualità nella Chiesa. Infine suor Jeannine Gramick allarga l’orizzonte sulla realtà statunitense, dove coraggiosi testimoni come lei stessa, padre Nugent e John McNeill decenni fa hanno aperto la strada alla pastorale per le persone Lgbt, per un pieno riconoscimento dei loro carismi ecclesiali.

Adista rende disponibile per tutti i suoi lettori l'articolo del sito che hai appena letto.

Adista è una piccola coop. di giornalisti che dal 1967 vive solo del sostegno di chi la legge e ne apprezza la libertà da ogni potere - ecclesiastico, politico o economico-finanziario - e l'autonomia informativa.
Un contributo, anche solo di un euro, può aiutare a mantenere viva questa originale e pressoché unica finestra di informazione, dialogo, democrazia, partecipazione.
Puoi pagare con paypal o carta di credito, in modo rapido e facilissimo. Basta cliccare qui!

Condividi questo articolo:
  • Chi Siamo

    Adista è un settimanale di informazione indipendente su mondo cattolico e realtà religioso. Ogni settimana pubblica due fascicoli: uno di notizie ed un secondo di documentazione che si alterna ad uno di approfondimento e di riflessione. All'offerta cartacea è affiancato un servizio di informazione quotidiana con il sito Adista.it.

    leggi tutto...

  • Contattaci

  • Seguici

  • Sito conforme a WCAG 2.0 livello A

    Level A conformance,
			     W3C WAI Web Content Accessibility Guidelines 2.0

50 anni e oltre

Adista è... ancora più Adista!

A partire dal 2018 Adista ha implementato la sua informazione online. Da allora, ogni giorno sul nostro sito vengono infatti pubblicate nuove notizie e adista.it è ormai diventato a tutti gli effetti un giornale online con tanti contenuti in più oltre alle notizie, ai documenti, agli approfondimenti presenti nelle edizioni cartacee.

Tutto questo... gratis e totalmente disponibile sia per i lettori della rivista che per i visitatori del sito.