Nessun articolo nel carrello

Sbilanciamoci! sulla finanziaria:

Sbilanciamoci! sulla finanziaria: "un'occasione persa, non ci siamo"

Non è piaciuta alla "Campagna Sbilanciamoci!" la Nota di aggiornamento del Dopcumento di Economia e Finanza del governo gialloverde. Nel comunicato del 9 ottobre gli aderenti (vedi sotto) osservano che:

"Poteva essere - molti se lo auguravano - una Nota di aggiornamento di svolta e di cambiamento radicale: così non è. Più che un documento organico è un testo composito di esigenze giustapposte senza un filo conduttore di una nuova stagione di spesa pubblica. Tra luci e ombre e molte contraddizioni si è persa un'occasione per cambiare pagina rispetto all'obiettivo di mettere i primi mattoni di un nuovo modello di sviluppo fondato sull'ambiente, i diritti, lo sviluppo".

Lo afferma la campagna Sbilanciamoci! nel documento che analizza la Nota di aggiornamento del DEF.

"Il nostro giudizio non è positivo", afferma Giulio Marcon, portavoce della campagna. "Si tratta di un documento che alterna condono fiscale per gli evasori e un reddito di cittadinanza dalle modalità incerte e non definite; politiche liberticide contro i migranti e una 'quota 100' ancora da verificare; l'inizio di flat tax che fa aumentare le diseguaglianze e qualche risorsa per la cooperazione allo sviluppo. Non c'è chiarezza sui conti pubblici e le previsioni macroeconomiche. C'è qualche spicciolo per gli investimenti e tagli alla spesa pubblica e sociale. Non ci siamo".

Gli aderenti alla Campagna Sbilanciamoci!:

Actionaid, ADI, Agices, AltrEconomia, Antigone, Arci, Arci Servizio Civile, Associazione Obiettori Nonviolenti, Associazione per la Pace, Beati i Costruttori di Pace, CIPSI, Cittadinanzattiva, CNCA, Comitato Italiano per il Contratto Mondiale sull’Acqua, Comunità di Capodarco, Conferenza Nazionale Volontariato e giustizia, Crocevia, CTM Altromercato, Donne in nero, Emergency, Emmaus Italia, Fairwatch, Federazione degli Studenti, Fish, Fondazione Responsabilità Etica, Gli Asini, Legambiente, Lila, Link, Lunaria, Mani Tese, Medicina Democratica, Movimento Consumatori, Nigrizia, Pax Christi, Reorient Onlus, Rete della Conoscenza, Reds – Rete Degli Studenti, Rete Universitaria Nazionale, Terres des Hommes Italia, Uisp, Un Ponte per…, Unione degli Studenti, Unione degli Universitari, WWF Italia.

*Foto immagine originale e licenza

 

Adista rende disponibile per tutti i suoi lettori l'articolo del sito che hai appena letto.

Adista è una piccola coop. di giornalisti che dal 1967 vive solo del sostegno di chi la legge e ne apprezza la libertà da ogni potere - ecclesiastico, politico o economico-finanziario - e l'autonomia informativa.
Un contributo, anche solo di un euro, può aiutare a mantenere viva questa originale e pressoché unica finestra di informazione, dialogo, democrazia, partecipazione.
Puoi pagare con paypal o carta di credito, in modo rapido e facilissimo. Basta cliccare qui!

Condividi questo articolo:
  • Chi Siamo

    Adista è un settimanale di informazione indipendente su mondo cattolico e realtà religioso. Ogni settimana pubblica due fascicoli: uno di notizie ed un secondo di documentazione che si alterna ad uno di approfondimento e di riflessione. All'offerta cartacea è affiancato un servizio di informazione quotidiana con il sito Adista.it.

    leggi tutto...

  • Contattaci

  • Seguici

  • Sito conforme a WCAG 2.0 livello A

    Level A conformance,
			     W3C WAI Web Content Accessibility Guidelines 2.0

50 anni e oltre

Adista è... ancora più Adista!

Nel 2018 Adista ha implementato la sua informazione online. Ogni giorno sul nostro sito vengono infatti pubblicate nuove notizie e adista.it è ormai diventato a tutti gli effetti un giornale online con tanti contenuti in più oltre alle notizie, ai documenti, agli approfondimenti presenti nelle edizioni cartacee.

Tutto questo... gratis e totalmente disponibile sia per i lettori della rivista che per i visitatori del sito.