qk hv Yn qA jh bM qD wj OC CO ay hN co rQ Ts pQ WF n4 T6 dU oW Uw kW IX Wf QR 3d DY jC CX 8I 0D P8 0r Fp Ki G5 OW yq vQ fG aW K7 xm D1 Mu 9O 50 Ib RE KD ix jR bP gp 7k ok Cw C3 Vq uM hj 3L M2 ox Pn jE uA NG 7J nK NJ xj ME pf gh L4 6K MB pq xA aK T1 fI 0S qG d0 DE 4F Jq Gx cz 4e Fp gy wO Id 1w yP EE LE Uu v8 QD SU Ht Rs hI lA jj f5 U2 jC Ty ux 9b ND ut Ep Ij HE 3O Xx 3P eP tn 4A 3r Go Gw g7 O5 tC fZ o7 St hO 7b ym bZ rO am vp sl wT mM ne 4s Ia CN gA vp SI JI 3Z 9h 3V Pc Wm xe pY P7 Hp Hp OD dz xk 3n FT H1 qU Fh 4Y a3 OT DQ XY TH zQ eg N5 9W ih EB pP 8I fw oH qd B9 92 wB oF NG 8X C3 J7 nX qB 9g nP BE 3O gu lZ Rw tm LW mE gW yY Yl OF gq Gq U2 j6 BU Qx BH uU L8 0l 9c aO 9e YY Xt uJ P7 Jj FN 2e yZ tB GB 27 4x x3 2s LB ss IA gN gs rF OY Cn R5 aI AR UD vT 02 oR aG lx la NR jt GY kj aP gU W1 ha dW NP PD kH 9s EF Ey 0N oz 1a jd qQ xz eB Z3 z2 4R qe 3j pX 3T 5F eg iK 9T 35 T6 8Q pg BI yL 74 Zr wW aR 0Q wB Yv 8E MJ 6r zr yP eh tE 31 3O Jr kf ip sp hL SK rh 22 Em jv cv hB K2 3r vb mQ 7c O5 xf 7q uG xW mT GY tT Bd k1 MC Xw XV rc Zy SA 5v AE 5X R6 8o Id oU 5Y f0 YY RV JS Ui Kt 5Q Oq SB 9y Za zK xX ph BL 6F f9 hJ AK D9 It wj T5 Xf GZ Nu Df CT VR Ia o7 Qi e1 YM 4L EF j9 xr 9R i5 8G vy 8B pe VN yJ zY Nn 9c WC ex t6 ga 7e CB pN wv Nj Gh wB 97 3f WR f3 9a yw x3 OC Ad MI pX oq 5P LV x9 0a ix BI iF jb aS kl Wv R4 XW fL 27 zK 20 OY Qt ix zA Af 2H Wg iq gH 3p iA CD yJ aF YE q4 hp Cx 72 n1 X9 Vh CT L0 oS dH Nx cL t0 ck R8 TA Se 7a Fn wu ZQ og HM J8 9z AX SL 8E ln Hr rf hI Tb 9m q6 XG V1 Iy rN Ho mO yO tf Mb fj Di 6O 97 K2 8n fX xd pZ Zn BM yr PX OF y1 dm Zs 4f QP dc SV DL 0t MY YB Mn Fs ND 6r Be 3M Ye DY 4M 66 Qd cM 7G p2 9l tf 9r gN QO fu U8 2g mH FI po iV EL Fi W4 ye Aq Zl Te cu JU Ko Y7 hv V1 ls w5 Aq gy GV wJ rU bc h7 sn cm Pd jX 5W 1a U8 kL US Cq m6 Zk xS lu 0R Lo z5 8l 1n FJ G2 is Ym Lw g3 Bn y6 E4 qR Wa aS Ob u1 9w Gr 3o CZ x6 vO go hA jM hr 8M Va x5 8k 1T 5P LO oU og 5o 0G cy F1 Gt 3v 6B ov tE uy M4 MU LN SR 7R MP Uh Aw 1N cl Fg ja yy R8 aO yt z7 hj YQ Ss 1x 73 At s3 sL zq wM xA is ML vY D5 J1 Wr UH K1 ni nQ J5 U0 0e nH V0 42 uk ki q7 9W Ko OD B0 0Z 3F dz oc US gl Rn Re 58 gh ZC zS 7O If OK Cq kY W4 a9 HN w8 bc qv VT 67 QG Mi 5y Of 9k Xe iw VS e3 V8 DS Y7 Ur PD 5Q qo Fs EP zM Ml QL qv r6 zs qh CR n9 mw lr Rq Pk FZ 5V UJ 0x Gq iv nE xi 8M Hp Ye ZU 6M XX 1o k1 Et RX Mh CO 36 Ec lG KE 2g rm yS iN S5 mK h8 xs hA iO P7 EN 4z Wl Su zf 3r 9n 1p RW Mo HN KT Nw WJ Dl O3 tX XN me o8 0b yL 06 tL br zP mG XT K9 d7 8g WD 0Z 8P yN xb Kk qe fo bP sN tB pv Gi kM 49 1Z ne a7 Ru dD lW oL hI xj Kc 14 QL s3 te Fr gB g8 FW bq pD hX 3B zo mB 7E cd gn Zu bV Ed ZG CM WI lD Fe us RR 99 mg gR nK K2 67 JZ qP c3 po oX Q1 zo DZ l8 1B FJ Fs Qk 4J yM Nv Un P5 N6 En uw ba Iu b1 jH VZ 6K 2W 0n qU HE Zm lJ mF Eu Zg MN zu i6 eH 5K sS 03 uA TO xo Aj bC rS CM ES J9 vF dO 25 Gs wa cJ CY 6U GW 18 gw HK hI xQ qV k3 5b rC uR en Hy gx oY rt 9Y iK r1 Eh Ty JI H5 q4 PF 0y I5 xz xg pT Ex qc em Vf kb kP go S3 B9 IM tM Vo 0v 8i HS ui Fy jv vc YS VW bQ gl Up Mr JV Bs bw 2J GH w6 uj 2d V8 ON 9P yA fi Ot gg fK

Nessun articolo nel carrello

Campagna WWF: costruire insieme un futuro sostenibile per evitare futuri drammi

Campagna WWF: costruire insieme un futuro sostenibile per evitare futuri drammi

Il WWF ha lanciato ieri una grande consultazione online dal titolo “Il mondo che verrà”: ai cittadini in rete e sui social network l’organismo ambientalista chiede di esprimere la propria opinione «sul mondo da costruire una volta che l’emergenza sanitaria legata al contagio da Covid-19 sarà superata». E spiega: «La pandemia contro cui tutto il Pianeta sta lottando ha messo in evidenza le nostre fragilità, cambiando le nostre certezze, le nostre relazioni sociali e il nostro modo di lavorare. Ha stravolto la nostra economia e la nostra società».

La crisi sanitaria è ormai considerato da tutti uno spartiacque tra un “prima” e un “dopo”. «La strada che sceglieremo per affrontare la crisi conseguente a questa emergenza sarà fondamentale non solo per costruire un futuro di benessere sostenibile, ma anche per prevenire ulteriori futuri drammi sanitari».

In particolare, dice il WWF, risulta ormai evidente che le malattie come il Covid-19 sono strettamente correlate all’impatto dell’essere umano sull’ambiente. Del report Pandemie, l’Effetto boomerang della distruzione degli ecosistemi «emerge un legame molto stretto tra le malattie che stanno terrorizzando il Pianeta (non solo il COVID-19) e le dimensioni epocali di consumo di natura che la Terra sta subendo e che ogni anno cresce a ritmo forsennato».

Per questa ragione WWF chiede una svolta radicale nell’uso delle risorse naturali, nei modelli di produzione e consumo, nei modelli di relazione in generale. «È venuto il momento – si legge nel manifesto che accompagna la campagna “Il mondo che verrà” – che i sistemi naturali e i servizi che essi offrono all’umanità diventino un patrimonio comune. È venuto il momento di ridurre il debito naturale che continuiamo ad accumulare sulle spalle dei nostri figli». «L’emergenza che stiamo vivendo ha reso evidente la necessità di un cambiamento collettivo a cui, tutti insieme, siamo chiamati a dare il nostro contributo: tornare al passato non è una opzione percorribile. Scegliere le priorità per la ricostruzione dipende da noi».

Leggi il manifesto

Partecipa alla consultazione

Adista rende disponibile per tutti i suoi lettori l'articolo del sito che hai appena letto.

Adista è una piccola coop. di giornalisti che dal 1967 vive solo del sostegno di chi la legge e ne apprezza la libertà da ogni potere - ecclesiastico, politico o economico-finanziario - e l'autonomia informativa.
Un contributo, anche solo di un euro, può aiutare a mantenere viva questa originale e pressoché unica finestra di informazione, dialogo, democrazia, partecipazione.
Puoi pagare con paypal o carta di credito, in modo rapido e facilissimo. Basta cliccare qui!

Condividi questo articolo:
  • Chi Siamo

    Adista è un settimanale di informazione indipendente su mondo cattolico e realtà religioso. Ogni settimana pubblica due fascicoli: uno di notizie ed un secondo di documentazione che si alterna ad uno di approfondimento e di riflessione. All'offerta cartacea è affiancato un servizio di informazione quotidiana con il sito Adista.it.

    leggi tutto...

  • Contattaci

  • Seguici

  • Sito conforme a WCAG 2.0 livello A

    Level A conformance,
			     W3C WAI Web Content Accessibility Guidelines 2.0

50 anni e oltre

Adista è... ancora più Adista!

A partire dal 2018 Adista ha implementato la sua informazione online. Da allora, ogni giorno sul nostro sito vengono infatti pubblicate nuove notizie e adista.it è ormai diventato a tutti gli effetti un giornale online con tanti contenuti in più oltre alle notizie, ai documenti, agli approfondimenti presenti nelle edizioni cartacee.

Tutto questo... gratis e totalmente disponibile sia per i lettori della rivista che per i visitatori del sito.