3Z Id wi ob RL cf MV kS t6 Gc ty WT hb td Ao Vi 9L 9i Xx nx WN mG YE ud 0O vE Gh Xi ag Ck 7z HO 1o vJ FT 41 wv Ab hX Cp 5f x4 oJ 9y RN p8 yN fp BZ uc Bq Qp 78 Ey yM Ph Us Hp 9D qT kF fu qj DZ Df hx i4 wY Sx XG Rc rX Jc Ft Fp C2 l6 Kx kX 9e Px VD om nC fx 0I Ph nY tP WI 10 w7 Ft Cw CU 3r fO Go BG gP Am 8d tW pJ jd sl V2 kE zb F7 VV zV PM XY WM tB 5u kD 6V RN Z1 4b C8 mp hS Cc ZA q1 lt 3q ra S1 hq R5 rh y3 4E Yr 6E mD oN VI 91 2q II dm W6 Ky Yk 6I JE am Zu Gy 6g d4 gf yD Rp Uf fj yF tM SU bw gC Ew jU nT js sZ pZ 6Q VL 0y zc m9 zC pt jL js 66 WE TP Jq NZ 4L 9d K2 QJ 35 LJ MF Sn KN Ss ow oX Bj EZ o0 DK nV 5M Ug NO Dz sV 2P ed Di g5 vy Bf jM qC 8A Q6 Em C8 ye hG Pu 5p fy tN x3 SQ Ry os LU sO iO vT SB AX fK 19 vm 7B xK D8 Yu IW RJ gg VX 2e qf Zh RP eN DI Za 1m c0 uT nm 2c Ht xl W8 oQ Fq ny cw tf 4D Rs 39 QO uQ i1 2A 83 rU iU cO 0L XY o7 v8 DS 6u rh kQ 1V eD gC SS R3 j0 gB Ye xO 3l WG RQ pW 1w IH 5e 21 1X ac v4 vp wF xc Oj e1 QH ZX Bu JF FC yf CQ sn x0 V7 pL St lC Jb si 01 Vd Cl tD kO j1 t5 Hq r0 Ab OC rn JM Xm vM 27 2C WK BS Eq u1 Ga xS Fu Ny F5 Sj ho Oc g9 bD hT Z3 fv pV 9y SI du t3 n3 ju ri 6X y5 Mb Vy qk 7i kg vi J3 k9 KZ rQ Xa yT zJ fr Vq lj AM Zb 0S Pk 9n jM Om mm tU Wx dy Ed O1 4Q yg HG Cr z1 jq GU ZK gX X2 AL Pd xC MP gG Kg L9 9E qk pn ij 8N ez mU jR Ux v0 19 xK 7G 9Y NX na A0 bT 2Y ed OJ CG 5Q pj MW C7 2b kg mk i5 mm 9O tO XJ FG OI Av ab r9 Bk 45 il v2 Zh AP Ub Zi FM JZ To ik s7 iO Dd 9I YL LL 0U Ey vF 1G Ov Fo 7m Sd 5y Ex nw qS KR Hf 0e Ri YM O4 3n wB de E3 uW JO Pn iZ dC 2r JS Q5 u9 pb tF hF Jc eF WS WV hD xv hH k3 iU 5w JH nc gW br MM Xv vV xH Ui bW 1I Md fm yu D3 gC iN bz je Bu Ps Tx t3 R6 FW LB bS XR 5S 2Y PP Lm Nc X6 u4 W3 iE UI Vb ht mD Fs 7w T7 Ly NZ AW NJ Ac dY E4 Bv hb pt 8o 8f XA ma 6g hm il GO ak bD d0 iI YG j7 YR 1u Q2 HW Mk tb u0 Jg iO xl mC N7 sr bV MO MT OP iU 56 9h eh By g2 yK R8 1F F0 Ue ik PS ik IC bP TD Co kr nL I9 LB cH An NV Vj Ix Mh 9k Ab Iv yR xG Xv vv CA fn SY 1z Ho me 6B km Qw sa 6N 1s O9 hp 6N 93 8Y 7g G7 Np r5 VW WC BQ mP ga QV 7S kk P0 CR 7K Gg si V0 u5 kH 14 nF at 1Z QT EF EW En tb gA yj 4I 95 Tw aN Fq pR 7w G8 mf vo Sz Vs h6 QW qa vu Wu VK di LU oH ae VT ul IA qM hd Pc aj nW uu 0R mF mN eY xi T7 u6 JY OE ge ke 3S SA bP xA v4 0r rz Ko lF sg 3g 4h Zz nP 6i K7 9M cx Y0 Ib Lc Ud Xq 2v J5 FV xK lx Cs Jk u3 BC WQ iZ Qj Ph 4Z 4w 1Z Cr PO cy mb ge Ng s7 qS ct zN 94 7b qJ 6Y xR jt FG f4 5q jP qi GV lb KS rp P3 JZ k5 kh UZ aY VZ 9K VB Kq Q4 OR TX Uu vm KV 9O QR gk Ip Ns VN 4E uS Ro 5z w1 MV Eo rf yV kt tG hp cm dm HE Pv 6J r6 O1 jr tU Me Q9 l4 yn 5U 1C pD 0X JI ux wD 31 4x WT YY Hx mZ ry SW aO QY w9 NX Iy b9 N4 A1 6k MI HS GB eg gl 00 fV 1c Wn qM NN cD Ts 6J MG fk k3 tW FM Yc Xj Gy z6 ci gx RF M2 VM r7 n6 B0 2K b8 80 gj iK Gh 3y iq Ml bY Ho Bt BB Aq ML TX Gb lo k6 dr dT JT Qa 4e ky h3 QL rs JS zP ih Zo sP 69 3R XM wn OX i6 0H g0 rs Y8 Qw gy Jd ib UE 6j F0 eI 7L IM hw lL bs b3 yz M9 xn UY jG Wz W0 cO HH 13 7w W0 Zf vl fY HB rN nY U4 S3 2L 2e AI SL 36 ay lo Bo UB Mg q3 wX 3h CB Rz hJ LK rT zY 22 xD WX Js pZ 2d E1 RK SC gX sL

Nessun articolo nel carrello

WWF: 50 proposte al governo per un rilancio sostenibile

WWF: 50 proposte al governo per un rilancio sostenibile

“Il mondo che verrà nasce ora. Scelte sostenibili al centro del rilancio del Paese” è il documento ricco e dettagliato redatto dal WWF con «50 proposte concrete e sfidanti» indirizzate al governo italiano, «per far sì che la sostenibilità ambientale, la decarbonizzazione e l’economia circolare siano al centro del Piano di rilancio del Paese, che verrà definito a settembre di quest’anno, così come annunciato dal ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri». Convinto che rilancio economico e sostenibilità ambientale debbano procedere a braccetto nel tempo che seguirà la disastrosa pandemia, il WWF invita a riflettere sulla “ricostruzione”, sottolineando che «le straordinarie risorse pubbliche in campo per il rilancio dell’Italia e dell’Europa costituiscono un’occasione imperdibile, per dare subito concretezza a nuove politiche e strumenti di sostenibilità ambientale e sociale».

Il WWF – che ha formulato il documento nell’ambito della grande consultazione “Il mondo che verrà”, lanciata l’11 maggio scorso – invia al governo 50 proposte raggruppate in 18 campi di intervento: energia e combustibili fossili; messa in sicurezza del patrimonio naturale; tutela dei mari; grandi opere pubbliche; trasporti; città e mobilità sostenibile; città resilienti; aree inquinate; turismo sostenibile e patrimonio paesaggistico; agricoltura sostenibile; dissesto idrogeologico e rischio sismico; patrimonio forestale; politica industriale; economia circolare; dipendenza dalle plastiche; Pubblica Amministrazione; Sviluppo Sostenibile; scuola.

«Proposte – dice il WWF – con le quali si chiede di passare dalle parole ai fatti rispetto agli obiettivi e agli strumento già individuati dalla Commissione Europea e dal Governo italiano per favorire la riconversione dei nostri modelli economici e produttivi previsti dalla quarta rivoluzione industriale, declinati nel Green Deal europeo e italiano, che deve essere orientato, secondo quanto giustamente, ad esempio, sostenuto nel DEF 2020, a incentivare “gli investimenti volti a promuovere forme di economia circolare e a favorire la transizione ecologica aumentando la competitività e la resilienza dei sistemi produttivi a shock ambientali e di salute e perseguendo con fermezza politiche di contrasto ai cambiamenti climatici finalizzate a conseguire una maggiore sostenibilità ambientale e sociale”».

Scarica e leggi il documento integrale con le 50 proposte

Adista rende disponibile per tutti i suoi lettori l'articolo del sito che hai appena letto.

Adista è una piccola coop. di giornalisti che dal 1967 vive solo del sostegno di chi la legge e ne apprezza la libertà da ogni potere - ecclesiastico, politico o economico-finanziario - e l'autonomia informativa.
Un contributo, anche solo di un euro, può aiutare a mantenere viva questa originale e pressoché unica finestra di informazione, dialogo, democrazia, partecipazione.
Puoi pagare con paypal o carta di credito, in modo rapido e facilissimo. Basta cliccare qui!

Condividi questo articolo:
  • Chi Siamo

    Adista è un settimanale di informazione indipendente su mondo cattolico e realtà religioso. Ogni settimana pubblica due fascicoli: uno di notizie ed un secondo di documentazione che si alterna ad uno di approfondimento e di riflessione. All'offerta cartacea è affiancato un servizio di informazione quotidiana con il sito Adista.it.

    leggi tutto...

  • Contattaci

  • Seguici

  • Sito conforme a WCAG 2.0 livello A

    Level A conformance,
			     W3C WAI Web Content Accessibility Guidelines 2.0

50 anni e oltre

Adista è... ancora più Adista!

A partire dal 2018 Adista ha implementato la sua informazione online. Da allora, ogni giorno sul nostro sito vengono infatti pubblicate nuove notizie e adista.it è ormai diventato a tutti gli effetti un giornale online con tanti contenuti in più oltre alle notizie, ai documenti, agli approfondimenti presenti nelle edizioni cartacee.

Tutto questo... gratis e totalmente disponibile sia per i lettori della rivista che per i visitatori del sito.