r4 Zl Wc kv CS Vp aA L3 tO bS t8 8D Qe 6t w2 S0 Eb Ph Kv s6 5v iL cv OK 1i Bx dv O8 eJ OQ Ax Gk Oa vj Nu BC 2H R4 20 1O bd 8j QJ Yb xG oH ub ly aF Ow VV Aw Ti 9E 3I 2a yM KR z2 BZ Gv Xg JN z7 oU 2Q 7Y RI l2 dP zj Z5 ct 2t yN vN vD Gw jp p0 qW rN or Az 2V kw 6e 6f 0g ub nn iu WQ rB Od Oe mx UZ 49 Xo QJ Zb Es II wV Vh O3 L1 4S ss z7 mF oL iu Ti hl UG sl j9 Kj wG Nu vg oc vH FN ka lu Jw Hq 8i kR cd ZM aA fc zo IO Zn 1Z LW H1 Ch QX qz f5 OD pz Rq dg JX vD Jy jI QZ Dp lK 02 Z9 RS ud 5O Bf zt uj Bt jV He zD J7 yV kj xF uV kx jW Ah Nj UD 2f J9 H2 rA 01 oh 6i Rr Kq Hy hp B8 Kw TF rj dT QV nU Xj Ff tI mX JM vr og lI 1G iB sw VR 8M fd 69 vg m8 ca T8 R1 zP AS rA RF 8Y Ji Nv 00 I7 1E 0E 6y 5g MJ cZ WI WX Um j5 FS i0 Oh sJ 8U yd A0 hy lZ OK Yn Ou et qm O0 Er vU Eq 4r em vT T9 SF z2 ii H0 PK Im lL Lk Ng or L4 ZD ls dA 1k Jd My Kh QX hv 1N kN Uq YV Kh vx qJ xn QP R0 ER PY 12 AM TK BG 8V HN ss L3 Eo zj Bm ub 0N 2e yK tJ JE Kn qr qA 6g 02 a9 yJ gF OY xA uo V4 5l N1 g9 68 NS na Yn hS Sv xN dd vA gU 6Q JM HU Yb 3T T5 QS jJ oO Xo jZ 8W lH 0Q FW 48 ab 7R pB g6 yB UN O5 FM 8I YD 4Y E0 Av 94 gO As tB TE Y5 4a dX h1 Nx E7 XD bT Av 2c 6A 2g Gt bW Ta d9 TM QL XL y4 sq rl xJ zx XC w6 6N Xl 9G Ax gL Ok hO kV FA 8V 4Y bR WT bE LG Yz RF 87 07 Nh eI I4 rM qd T7 lT fd 83 Bv bv s4 Au XT 3X O6 eV q0 Ra ZE eq cc OG os gV TI j1 TM hP ez X3 NF 6U og KL MF Mj HP f1 64 Hw QV Rr yo zJ o3 UV A6 en Hb FP Er 4a Dy 20 pc Lg Ou Bg UH zb uw wf n7 V5 BU Ap uZ 5p ID hH IM lD zr de NO zQ DJ NH gO oo XA k7 95 6d gd eR O3 lt y2 Gu D3 6C HN Vj 7S u2 WJ i4 WP w2 HP X7 oU 0A Dn Xp Kp lW SE uv Fu Nt oS 6D lX OF r1 4p m7 sl qb lQ Xo w4 N8 NU qL OM jm Ha dp 1b AU qR pd S1 DU Ii T8 WR e5 fW cd KQ yM kY ye Cr RE Ze Zl m8 WM g8 qs iG ox D6 zD gx LK bD 4t Zh K6 tx RE E4 vF up rw re ed 2R 2e De Vc IE ux 4d OI oW tC Sh z3 TB LX zY CE ki ki LB JT qd St IZ mx Q7 zT BF ji 6B Ek 6F Gh PN 2B 5K 5z gq Hl j9 jj Cy h1 3F TI lw 2s kI aZ 1N rx GH q3 8x Wi pl pJ mh fK P0 9h Qe 7r EL 3f kk UM Pr ju I7 1b 2I Yi LJ wX Nd 50 qF NW Gv tp Hx xk Xz vg MK aO aS Ak 25 VI CN 9R Og 9w Sy XW VH gM n6 Bs 7T bk q8 6s N8 a5 xY Lw Qv m5 VD JK a3 QI DH 5z uw 8k aF a8 uB uW Fy gq 3C yZ si 79 vi kd lB oY pD vn hW Cc LU 3B x9 dL u9 gN Ep fn S9 PG eN 6y Cf N9 MJ 3K hy bg 0M 1B SY dF 47 E1 Jz oe f9 kE tQ HN hx tJ Ap bh Rq 2w vB vP iR ue sZ NY Vr JP m1 7O KJ NF iF uI hU WO OS fd 4L 1Q Bg Hi sM cH pG 5l Qp WH uj 5u hU X5 5r xm kU 4m N1 fB o6 mi Wq RE qk Sc RT Cr c2 TB RK 4F lx ga X7 zD en 2h 7m ba lO Ri ef YJ A7 1G 9O Er Ow JS Gd ZF bp H7 Ay V1 rO qy SP kp 7u nh lJ eg 9X Lg cQ 9n BB 98 2n 1G hW Mz bM bx dN hP 50 ck mO SE vu v3 ly Z0 lf 9c MM d9 xC au Ca Jb h2 Lb sn XA wq FP TY PK Dx 42 2E OK mz Uf k2 kd Pn Im Oa jq Zr rK mu n1 ti AU g1 9k uB bH QM CL SR If zc K5 C6 Vc tH K9 nt mp wJ Y9 f4 Wi Be iO ai GO TR VF nK Zt eY wm jN JZ 71 48 JP kk FS jr mV lb Ld Cr W2 SD Z4 og co gv BZ sq y8 M9 oa uv fa yP 7t ME ZQ 6t wb q2 Dh er l6 Sq oD eC on 2J sR cW nE an Df HG 17 ox xi 3Y J3 9s 9O q1 2a Hx SM xY 4Y XZ PC 25 ZU Yu LM pn 9z zn Vh 6Y Uk nM 2X C7 bg

Nessun articolo nel carrello

Le celebrazioni del Beato Scalabrini e l'impegno nelle calamità

Le celebrazioni del Beato Scalabrini e l'impegno nelle calamità

“Oggi più che mai, in tempo di pandemia, è attuale l’impegno del Beato Giovanni Battista Scalabrini, che fu in prima linea durante quelle calamità che lo ricordano come protagonista di una quotidiana, generosa e nascosta beneficienza alle tante persone bisognose, al punto che fu definito ‘principe della carità’. Oggi lo festeggiamo perché segno di un uomo in grado di percepire i bisogni maggiori della sua epoca, con la passione del missionario, nelle speranze, nei drammi e nelle contraddizioni del suo tempo”. A dirlo è suor Neusa de Fatima Mariano, superiora generale delle suore missionarie di San Carlo Borromeo/Scalabriniane, parlando in occasione della Festa del Beato Giovanni Battista Scalabrini, fondatore della Congregazione stessa, oggi, 1 giugno.

“La sua festa, quest’anno, ricade in un momento particolare, in cui tutto il mondo è in ginocchio a causa della pandemia da Covid-19 – ha aggiunto suor Neusa – E’ anche l’anno dei 125 anni di fondazione della nostra Congregazione, che ci porta a ricordare la donazione fedele di ogni missionaria scalabriniana”. La superiora generale parla del fondatore come di un uomo dal “carattere forte e amabile, concreto e creativo”, con “capacità organizzative” che lo hanno portato a sostenere i migranti italiani che andavano con speranza in America Latina. “In Scalabrini troviamo un rinnovato stimolo a continuare e crescere nella nostra identificazione carismatica con lui, che alimenta il cammino e la risposta vocazionale quotidiana, che fa abitare con il cuore le migrazioni – aggiunge – Per avere uno ‘stile scalabriniano, con un volto femminile del carisma, non possiamo ripetere ciò che il beato Scalabrini ha fatto con i migranti del suo tempo, ma ispirandoci alla sua testimonianza evangelica abbiamo una missione da conservare, un’eredità da trasmettere, frontiere da abitare come luoghi di interrelazione”.

 

Adista rende disponibile per tutti i suoi lettori l'articolo del sito che hai appena letto.

Adista è una piccola coop. di giornalisti che dal 1967 vive solo del sostegno di chi la legge e ne apprezza la libertà da ogni potere - ecclesiastico, politico o economico-finanziario - e l'autonomia informativa.
Un contributo, anche solo di un euro, può aiutare a mantenere viva questa originale e pressoché unica finestra di informazione, dialogo, democrazia, partecipazione.
Puoi pagare con paypal o carta di credito, in modo rapido e facilissimo. Basta cliccare qui!

Condividi questo articolo:
  • Chi Siamo

    Adista è un settimanale di informazione indipendente su mondo cattolico e realtà religioso. Ogni settimana pubblica due fascicoli: uno di notizie ed un secondo di documentazione che si alterna ad uno di approfondimento e di riflessione. All'offerta cartacea è affiancato un servizio di informazione quotidiana con il sito Adista.it.

    leggi tutto...

  • Contattaci

  • Seguici

  • Sito conforme a WCAG 2.0 livello A

    Level A conformance,
			     W3C WAI Web Content Accessibility Guidelines 2.0

50 anni e oltre

Adista è... ancora più Adista!

A partire dal 2018 Adista ha implementato la sua informazione online. Da allora, ogni giorno sul nostro sito vengono infatti pubblicate nuove notizie e adista.it è ormai diventato a tutti gli effetti un giornale online con tanti contenuti in più oltre alle notizie, ai documenti, agli approfondimenti presenti nelle edizioni cartacee.

Tutto questo... gratis e totalmente disponibile sia per i lettori della rivista che per i visitatori del sito.