Nessun articolo nel carrello

Presentata la IV edizione del Festival Sabir, dedicata al giovane eritreo morto a Pozzallo

Presentata la IV edizione del Festival Sabir, dedicata al giovane eritreo morto a Pozzallo

Presentata ieri a Roma, presso la Casa del Cinema di Villa Borghese, la IV edizione di Sabir, Festival diffuso delle culture mediterranee . La conferenza stampa si è tenuta in una data simbolica, il 3 ottobre, Giornata nazionale in ricordo delle vittime delle migrazioni, istituita dal Parlamento italiano nel 2016 per non dimenticare le 368 persone, per lo più eritree, annegate nel naufragio di Lampedusa (3 ottobre 2013).

L'edizione 2018 del Festival è dedicata al giovane poeta eritreo Tesfalidet Tesfom, morto di stenti appena sbarcato a Pozzallo, il 12 marzo scorso, dopo il recupero in mare da parte della ong spagnola Proactiva Open Arms. «Riusciva a malapena a camminare» ha raccontato il medico che l'ha soccorso sul suolo Italiano, «l’ho dovuto prendere in braccio. Gli ho chiesto perché era in quelle condizioni e lui ripeteva Libia, Libia».

La conferenza stampa si è aperta con la recita, da parte dell'attore Giuseppe Cederna delle due poesie che il giovane portava con sé.

Sono poi intervenuti Filippo Miraglia dell’Arci, Susanna Camusso della Cgil, l’assessore alla Cultura Andrea Cusumano di Palermo, Roberto Rossini delle Acli e Oliviero Forti di Caritas Italiana.

Di seguito alcune immagini del flash mob che ha aperto i lavori (nelle fotografie il ritratto del giovane poeta eritreo).

Il programma completo, con l’elenco degli ospiti e i numeri delle scorse edizioni (presenze, dibattiti, spettacoli ecc) su www.festivalsabir.it – Il video della conferenza stampa completa è sulla pagina facebook Sabir Festival.

Adista rende disponibile per tutti i suoi lettori l'articolo del sito che hai appena letto.

Adista è una piccola coop. di giornalisti che dal 1967 vive solo del sostegno di chi la legge e ne apprezza la libertà da ogni potere - ecclesiastico, politico o economico-finanziario - e l'autonomia informativa.
Un contributo, anche solo di un euro, può aiutare a mantenere viva questa originale e pressoché unica finestra di informazione, dialogo, democrazia, partecipazione.
Puoi pagare con paypal o carta di credito, in modo rapido e facilissimo. Basta cliccare qui!

Condividi questo articolo:
  • Chi Siamo

    Adista è un settimanale di informazione indipendente su mondo cattolico e realtà religioso. Ogni settimana pubblica due fascicoli: uno di notizie ed un secondo di documentazione che si alterna ad uno di approfondimento e di riflessione. All'offerta cartacea è affiancato un servizio di informazione quotidiana con il sito Adista.it.

    leggi tutto...

  • Contattaci

  • Seguici

  • Sito conforme a WCAG 2.0 livello A

    Level A conformance,
			     W3C WAI Web Content Accessibility Guidelines 2.0

50 anni e oltre

Adista è... ancora più Adista!

Nel 2018 Adista ha implementato la sua informazione online. Ogni giorno sul nostro sito vengono infatti pubblicate nuove notizie e adista.it è ormai diventato a tutti gli effetti un giornale online con tanti contenuti in più oltre alle notizie, ai documenti, agli approfondimenti presenti nelle edizioni cartacee.

Tutto questo... gratis e totalmente disponibile sia per i lettori della rivista che per i visitatori del sito.